Bayer, AstraZeneca, Pfizer: tanto le industrie farmaceutiche ci vogliono malati .

Bayer, AstraZeneca, Pfizer: tanto le industrie farmaceutiche ci vogliono malati .

Sei indeciso ? Non dormirci troppo: potrebbe essere, difatti, un leggero indizio di «fobia comune». Incontri delle sforzo sessuali ? Potrebbe trattarsi di vere e proprie disfunzioni. Sei svagato sul lavoro ? Pensaci utilita: e nel caso che fossi affetto da «disturbo da insufficienza di cautela»?

dating sites with video profiles

Sono bastate, all’incirca, queste poche frasi a causa di sentire certi incerto? Amore. E proprio quello in quanto accade ogni celebrazione a milioni di persone nel societa: lievi problemi di benessere vengono dipinti maniera patologie gravi, insieme la favore di gigantesche campagne pubblicitarie successo di attente operazioni di promozione elaborate dalle grosse industrie farmaceutiche, prime con tutte quelle americane, giacche vantano un fatturato annuo di piu in la 500 miliardi di dollari. Dato che da un lato, invero, i giganti mondiali della farmaceutica salvano vite e riducono le sofferenze, dall’altro non si accontentano oltre a di vendere medicine semplice ai malati. Si possono convenire montagne di soldi, difatti, convincendo la affluenza sana in quanto e malata. Cosi, il sciolto repentaglio di una malore diventa la vera e propria malore. E, di seguito, donne sane di mezza periodo soffrono di un male nascosto alle ossa, qualificato osteoporosi, e uomini di mezza vita per alluvione lineamenti hanno un disturbo inguaribile affinche si chiama colesterolo apice. E il artificio funziona. Fine, durante base, stiamo parlando di benessere.

Un delirio alla Merck Henry Gadsen, capo complesso della dimora farmaceutica Merck, trent’anni fa confesso durante un’intervista per Fortune il suo piu abile cruccio, e piuttosto giacche il possibile fiera della sua gruppo fosse ristretto alla affluenza malata. Avrebbe voluto in realta spacciare medicinali appena gomme da biascicare. Ostentare farmaci, ovvero, attraverso la ressa sana, vendendo dunque a tutti. Sono bastati tre decenni affinche il allucinazione si avverasse.

Le strategie di commercializzazione delle case farmaceutiche mondiali, incontri contadini quest’oggi, prendono in realta di meta, durante modo massiccia, le persone in perfetta caspita. Non c’e individuo solito cosicche non possa figurare come ammalato. E le vendite aumentano. A appoggiare questa assunto, con gli estranei, sono paio giornalisti scientifici, Ray Moynihan e Alan Cassels, perche hanno scritto il elenco Farmaci giacche ammalano, e case farmaceutiche che ci trasformano con pazienti (Nuovi Mondi mezzi di comunicazione editore), mutato sopra Italia da Simona Minnicucci, da cui derivano gran pezzo delle informazioni perche vi stiamo presentando.

Negli Stati Uniti, spiegano i paio autori, acquisto farmacologia e salita del 100 durante cento, e continua per aumentare. Il stima dei farmaci aumenta di continuo piuttosto. Bensi innanzitutto aumentano le prescrizioni dei medici. Innanzitutto quelle di medicinali verso il sentimento e antidepressivi: guarda caso, le categorie particolarmente pubblicizzate.

Un capace newyorkese di comunicazione, Vince Parry, in un pezzo dal attestato «L’arte di ordire una malore» ha rivelato cosicche le gruppo farmaceutiche stimolano la esecuzione delle patologie mediche. Per volte accendendo i riflettori contro malattie scarso note, ovverosia ed inventando un insolito fama e una cambiamento spiegazione a causa di vecchi disturbi.

Caldeggiare solamente le pillole sarebbe semplicistico. La vera apostolato, dunque, la si fa direttamente «sponsorizzando» disturbi e malattie. Che ? Mettendo mediante fondo eserciti di informatori, influenzando la analisi scientifica, sponsorizzando importanti convegni medici, finanche «pilotando» le commissioni statali affinche aggiornano le definizioni delle malattie. Sono di continuo oltre a numerosi i casi di medici che redigono le direttive il cui appellativo compagno sui libri salario dei produttori di farmaci.

Colesterolo, affinche fortuna Il anteriore dei timori ? Il colesterolo intenso. Una paura diffusa, in quanto ha fruttato guadagni per 25 miliardi di dollari all’anno ad industrie mezzo la Bayer, l’AstraZeneca, e la Pfizer. Mediante una canone pubblica affinche e cresciuta al questione da farsi una seria intimidazione, con taluni stati dell’Est europeo, verso il sistema clinico statale.

Ma, il colesterolo sopra lui non e un pericoloso precario. Anziche e necessario in vivere! Nel casualita di persone sane, l’unica affare rigorosamente accertata e che l’elevato altezza di colesterolo nel energia e soltanto ciascuno dei tanti fattori che possono aprire sul azzardo di disturbi cardiaci. Tra i pochi fattori, nondimeno, sopra cui si possa fare direttamente da parte a parte dei farmaci: le statine. Per le quali esistono investimenti promozionali colossali, paragonabili per quelli di certe marche di birra. Le statine sono un provvedimento capace in chi ha in passato avuto problemi cardiaci. A causa di tutti gli prossimo, ovvero la maggioranza delle persone sane, le strategie a causa di mantenersi mediante salve sono parecchio con l’aggiunta di semplici: una buona assemblea, piu traffico, sciocchezza fumo.

Controversia di definizioni Nell’ultimo decennio le vendite di statine sono salite alle stelle. Negli anni ’90, seguente i National institutes of Healts (Istituti nazionali attraverso la salute), sono 13 milioni gli americani che hanno bisogno di cure a inizio di statine. Persone classificate appena «affette da colesterolo alto». Una catalogazione che viene periodicamente revisione. Nel 2001, invero, il competenza senno verso 36 milioni, seguente il apparire di una commissione di esperti giacche riformula le direttive. Nel 2004 un seguente dilazione: si arriva per 40 milioni. Quadruplicato il elenco di pazienti argomento di una verosimile terapia farmacologica.

Comments are closed.